Le fosse biologiche necessitano di una manutenzione regolare, probabilmente la gente non lo sa, tuttavia è possibile che si possa essere chi ha l’incombenza di entrare in contatto con un’azienda di spurghi e fosse biologiche per aggiustare le cose. In primis si deve tentare di focalizzare l’immagine di una fossa biologica. Ciò risulta un meccanismo che opera con l’obiettivo di eliminare le acque reflue che si convogliano da uno o un numero maggiore di immobili. In sostanza, si tratta di un’esigua rete fognaria privata, nella quale l’immobile non risulta allacciato alla fognatura primaria dell’intera metropoli. È possibile chiamarla pure fossa settica, però questa risulta, per l’appunto, l’identica cosa: È situata, senza eccezione, sotto il suolo, e convoglia ogni genere di liquame che viene prodotto proprio dagli scarichi delle abitazioni. Il liquame è composto da scarti liquidi, perciò occorre valutarlo come pericoloso, probabilmente perfino di più di come vengono valutati quelli solidi, e bisogna amministrarli come degli scarti tossici. Praticamente la fossa biologica risultando concretamente fissa, bisogna gestirla una certa maniera, per il fatto che non possiede una riserva, come nel caso dei canali fognari, i quali risultano allacciati senza deviazioni al depuratore. Nella fossa biologica esistono due condotti realizzati appositamente per accogliere questo liquame e per, successivamente, “predigerirlo” spingendolo all’esterno. Ciò nel momento in cui la fossa biologica è allacciato alla fognatura del comune. All’interno della fossa settica, si accumula della melma leggera e della melma pesante, ed è quest’ultima quella che dovrà rimuovere l’impresa specializzata in spurghi.

 Esistono delle diversità tra i pozzi neri e le fosse biologiche?Si può dire che quando è il caso la fossa biologica è in grado addirittura di spostare le melme molto leggere chiarificate in direzione della rete fognaria, il pozzo nero risulta del tutto a tenuta stagna, ed in ogni caso non è possibile svuotarlo, nemmeno una piccola porzione, salvo nel caso in cui è soggetta ad un intervento, chiaramente, da parte dei periti che esercitano questa mansione in una ditta che si occupa di spurghi. In tutte e due le circostanze la pulitura va piuttosto allo stesso modo, ovvero nella maniera in cui si verifica dentro la fognatura. L’impresa che si occupa di autospurghi andrà nel luogo e adopererà le sue cisterne per raccogliere dentro di queste, grazie ad una pompa, ogni rifiuto liquido. Così trasporterà in modo diretto tali liquami al depuratore, naturalmente transitando per la superficie anziché dal sottosuolo, stando attenti a non far fuoriuscire neanche una piccola quantità, poiché come si è detto, questi sono scarti pericolosi, inquinanti e parecchio tossici nel caso che vengano dissolti nell’ambiente. Logicamente è bene domandare una valutazione delle spese per tale genere di attività, la quale si svolgerà secondo il volume di acqua che dovrà venire smaltita, per il fatto che tutti i veicoli utilizzati per l’autospurghi hanno delle dimensioni differenti, ed è probabile che possano occorrere parecchi spostamenti in direzione del depuratore. Successivamente allo svuotamento di tale fossa settica, si potranno igienizzare le facciate ogni volta grazie ad una pompa, la quale con il suo getto ad elevata pressione potrà rimuovere ogni incrostazione di melma pesante. Diverse fosse biologiche necessitano di risultare garantite dopo un lasso di tempo che equivale ad un quadriennio, e quindi si può chiedere perfino tale operazione agli esperti, i quali risultano autorizzati per accertarsi che il pozzo nero abbia i requisiti richiesti. 

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Spurghi Milano data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)